Logistica natalizia e dintorni: sono gli ultimi mesi dell’anno a fare la differenza

Black Friday, Cyber Monday e regali di Natale: ecco il periodo più “caldo” dell’anno per la logistica. Novembre e Dicembre si confermano anche quest’anno i mesi con i più alti picchi di lavoro per chi si occupa di logistica per e-commerce.

Un trend in grande crescita: quest’anno +125% a livello mondiale. Questo rappresenta un’opportunità per il business di aziende di ogni settore e dimensione

La corsa ai regali ovviamente non si concluderà con il Natale. L’anno nuovo apre le porte a saldi e feste della tradizione (San Valentino) che mantengono alto il focus sugli acquisti online.

 

Cyber Monday batte Black Friday

Le transazioni con carta di credito effettuare durante il Cyber Monday hanno superato quelle del Black Friday, anche se di poco: 6,8 milioni di operazioni lunedì 2 Dicembre contro 6,5 milioni venerdì 29 Novembre. Sono i dati che emergono dall’osservatorio di Kaleyra, che analizza il volume degli Sms mandati dalle banche ai correntisti che hanno utilizzato le proprie carte di credito durante i giorni tradizionalmente dedicati allo shopping e che, nel caso del lunedì Cyber, evidenziano una crescita del 92% rispetto al 2018.

Ma quanto ha pesato complessivamente il week end lungo dello shopping? Le vendite segnano un sostanzioso aumento, passando dai 36,7 milioni del 2018 ai 58,1 milioni 2019, con un aumento del 58%.

Nonostante la “sconfitta” subita, il Black Friday ha registrato, in base ai dati comunicati da Nexi, +10,3% rispetto allo scorso anno. Rispetto a una settimana media del 2019, quella del Black Friday ha visto incrementi dei volumi di spesa del 23%, con punte del +50% sul canale e-commerce.

 

Logistica a Natale: Le renne di Babbo Natale hanno…4 ruote!

Come negli ultimi anni Babbo Natale, per consegnare i regali, si avvarrà delle nuove “renne” a 4 ruote!

Ma quali sono i 5 punti strategici della logistica per e-commerce in questo periodo (e non solo)?

– Imballaggi sicuri: garantire l’integrità del prodotto a destinazione mediante l’uso di angolari e di pellicole protettive per evitare graffi o danneggiamenti sulle parti più esposte; doppi imballi per garantire un trasporto sicuro; packaging dedicati contro eventuali scariche elettrostatiche.

– Packaging personalizzato: l’imballo non deve solo proteggere ma essere d’impatto. Le confezioni personalizzate diventano così un efficace strumento comunicativo aziendale.

– Gestione informatizzata di ogni aspetto: dal tracking dell’ordine al prelievo alla consegna, alla gestione delle bolle di trasporto online, fino alla reportistica di status del magazzino e su eventuali perdite. Ogni step logistico deve costantemente essere programmato, gestito e controllato da un affidabile data-room.

– Reverse Logistic: una soluzione informatizzata per semplificare e abbattere le spese di reso della merce, da sempre uno dei principali costi che l’e-commerce genera per le aziende.

– Ultimo miglio:  puntualità e organizzazione nelle fasi più strategiche della consegna, selezione dei mezzi più idonei in relazione a tratta e peso e utilizzo di mezzi proprietari adatti anche al transito in zone ZTL.

Come uscire vincitori da questi stressanti periodi?

Una programmazione con largo anticipo affidandosi ad un partner logistico pronto a rispondere alle sollecitazioni del mercato è una scelta non solo strategica, ma fondamentale. Infatti, il ruolo delle aziende di logistica, trasporto e spedizioni è sempre più decisivo per affrontare al meglio l’aumento degli acquisti e garantire quindi una corretta e tempestiva gestione della supply chain a livello globale.

 

Scopri i nostri servizi di logistica per e-commerce.

Contattaci e raccontaci il tuo progetto!

 

Fonti: Dotlog.eu, ecommercemonitor.it, corrierecomunicazioni.it



Lascia un commento